Venere della Grotticella

venere-boboli-giambologna-thumb
venere-boboli-giambologna
venere-boboli-giambologna-silhouette
 
 

Giambologna
Fusione a cera persa in bronzo statuario
da calco eseguito sull'originale
dalla Fonderia Artistica Ferdinando Marinelli
Opera a tiratura limitata
 
Altezza: 130 cm.
 
Vedi biografia ed altre opere dell’autore



Descrizione prodotto

Venne eseguita in marmo dal Giambologna, intorno al 1575, per la Grotta del Buontalenti nel Giardino di Boboli a Firenze. La Venere, che poggia un piede sul piedistallo che regge un vaso per la toeletta, ed è in procinto di bagnarsi nella sottostante acqua, è celebre per l’eleganza della sua posa.
Il calco da cui deriva la fusione a cera persa in bronzo statuario, è stato eseguito direttamente nel 1938 da Ferdinando Marinelli Sr., ed è ancora oggi conservato nella collezione della Fonderia Artistica Ferdinando Marinelli

Informazioni aggiuntive

Dimensioni 130 cm
Peso approssimativo

90 Kg.

Tecnica

Fusione a cera persa in bronzo statuario BZn10 (90% rame, 10% stagno), cesellata e patinata nella migliore qualità museale

Artista

Giambologna

Cercava altro?

Contatti per aiuto nella ricerca